Corrono Ras e Toro

Chiusura con segno positivo nell’ultima giornata di Borsa della settimana, a Piazza Affari. Gli indici, con un rialzo dello 0,7%, si riportano sotto i massimi registrati lo scorso mese, mentre l’attività si mantiene su livelli elevati, con oltre 4,7 miliardi di controvalore. Protagonisti sempre i titoli bancari, per i nuovi rumors di trattative per una aggregazione Intesa-Capitalia; intensi i volumi di scambi sui due titoli. I fermenti di possibili concentrazioni hanno di nuovo vivacizzato Montepaschi (più 4,1%) e hanno rimesso in moto anche le popolari, con nuove performance per Bpu e Pop. Milano. Exploit di Italease (più 12,4%). Negli assicurativi restano sempre in secondo piano Generali-Alleanza, mentre hanno ripreso a correre Fonsai, Ras e Toro. Negli energetici si è riportata in primo piano Enel, che guadagna l’1,1%, sempre al centro dell’attenzione per la vicenda Suez. Trascurate le Fiat, ancora vicine a quota 9 euro. Lo scarso flottante ha fatto lievitare le quotazioni di Save (più 6,3%), Algol (più 5,8%), mentre perde quota Gabetti (meno 3,2%), per le prospettive di uno stop nella crescita degli immobili. Giù anche Cell Therapeutics (meno 3,8%) ed Eurofly (meno 2,9%).