Corruzione, indagato manager di Confindustria

Il vicepresidente di Confindustria Venezia, Efstathios Tsuroplis, uno dei manager più conosciuti in laguna, stimatissimo dal sindaco Cacciari, è indagato per corruzione. Ieri la Finanza ha perquisito la sua abitazione e gli uffici dell’Ames (Azienda multiservizi economici e sociali di Venezia), la società che gestisce le farmacie e le mense scolastiche comunali, di cui Tsuroplis è presidente, e quelli della Save, la società che gestisce l'aeroporto Marco Polo, dove è direttore delle relazioni istituzionali. L’ipotesi di corruzione è relativa all'acquisto, da parte della Ames, di alcuni uffici in una palazzina che la società V Quattro sta costruendo al Tronchetto. La Ames, al momento della firma del contratto con la V Quattro, all’epoca dei fratelli Arrigo e Ugo Poletti, finiti in carcere alcuni mesi fa a Trento per bancarotta, pretese una fideiussione a garanzia di eventuali ritardi (poi verificatisi) della consegna degli uffici. Dalle indagini della Procura, i costruttori avrebbero elargito regali a Tsuroplis perché non riscuotesse la fideiussione.