Corsi promozionali sul campo del Cus

Fabrizio Graffione

Ci sono le sacche e i ferri della Nike usati da Tiger Woods e le palline da golf uguali a quelle giocate dal fuoriclasse campione americano. Poi decine di legni e putt dai Mizuno ai Callaway ai Ping agli Odissey. Una scelta ampia per le scarpe e gli accessori, dagli ombrelli ai tee, dai guantini al pitching nest per allenamento. Insomma, tutto per il golf sotto casa con la novità di potere provare ferri e legni al campo pratica a due passi dal centro. Ha inaugurato l'altra sera in via Giordano Bruno il negozio dei vip Gughi che, grazie alla convenzione con il Cus Genova, offre ai suoi clienti, prima dell'acquisto, la prova gratuita sui tee di via degli Anemoni a Quarto.
«Abbiamo realizzato una partnership fra Gughi e Cus Genova golf - spiegano Giulio Bonini e Alberto Sposetti - che consente ai genovesi di rimanere in città per scegliere i ferri e i legni giusti da acquistare. Al campo pratica di Quarto Alto c'è anche una vetrina con gli articoli più richiesti dal pubblico. Grazie al binomio Gughi Cus Genova speriamo di promuovere il golf soprattutto anche fra i giovani».
«Oltre alla collaborazione con Gughi - continua il responsabile golf del Cus Genova Giulio Bonini - abbiamo pensato ad altre iniziative per avvicinare i genovesi al golf. Partono in questi giorni una serie di corsi a costi promozionali. I corsi, si terranno nel campo pratica di Via degli Anemoni, le iscrizioni sono già aperte (telefono: 010-393839, email: golfacademy@cusgenova.it), comprendono sei lezioni, durante le quali verranno affrontati tecnica generale, approccio al putting green, teoria e comportamento in campo. Alla fine gli “studenti” saranno pronti per debuttare su un campo da gioco.
Il costo è molto contenuto, grazie alla disponibilità dei maestri del Cus ad applicare tariffe minime: 100 euro per gli studenti universitari e per i giovani under 26, e 140 per tutti gli altri. L'attrezzatura è messa a disposizione gratuitamente e per partecipare alle lezioni non è necessaria né la tessera federale, né l'associazione al Cus».