Corteo dei Magi, hammam, saldi, campane: tutto il 6 gennaio

Nel giorno dell'Epifania si fa ricco il calendario degli eventi a Milano e dintorni

Altro che "la Befana vien di Notte": già a partire dalla giornata di oggi la città di Milano è tutta in festa, pronta a ricevere con i giusti onori la cara vecchina dalla scopa strabordante di dolci e carbone! Come ogni anno, infatti, sono molte le occasioni che la città di Milano programma per deliziare i piccini di dolci e divertimento, così come per rendere speciale la giornata di quei "grandi" che rimarranno a casa sul finire delle vacanze natalizie.

Quella della Epifania, infatti, è una festa molto sentita dalla popolazione "meneghina" al punto che anche noi del blog di Milanoincontemporanea non abbiamo potuto fare a meno di raccontarvi storie, chicche e curiosità a tema, dedicandole a tutti coloro che trascorreranno le giornate di oggi e domani a spasso per le vie del centro cittadino. Per i pochi che ancora non lo sapessero, infatti, i milanesi fanno coincidere la festa dell'Epifania con l'arrivo dei Re Magi e del loro sfavillante corteo, quello che da tantissimi anni parte da Piazza Duomo ed arriva fino alla Basilica di Sant'Eustorgio, carico di doni da presentare al presepe vivente allestito nella omonima Piazza.

Corteo dei Magi 2011. Quest'anno Melchiorre, Baldassare e Gaspare cominceranno il loro tour alle ore 11.45 insieme alla Banda Civica, i Martinitt e le majorettes: il percorso li vedrà attraversare via Torino e le Colonne di San Lorenzo dove, alle 12.15, sosteranno presso l'omonima Basilica per incontrare Re Erode. Da qui, alle 12.30, proseguiranno in direzione di Piazza Sant'Eustorgio con l'offerta dei doni, alla presenza delle autorità cittadine. Ma perché proprio questa Piazza? Per comprendere le origini di questa usanza tutta milanese e ancora contemporanea dobbiamo rifarci ai libri di Storia. Ma non solo.

La Befana e Sant'Eustorgio. Si tramanda che il vescovo della città meneghina nel IV secolo, Eustorgio appunto, trasportò le spoglie dei Magi da Costantinopoli a Milano e le fece riporre nella Basilica di Corso di Porta Ticinese. Lì rimasero fino al XII secolo, ovvero fino a quando Federico Barbarossa, conquistata la città, decise di trasferirle in patria, scegliendo Colonia come destinazione finale. Fu soltanto agli inizi del Novecento che la città della Madonnina potè riavere indietro i resti dei Magi, quelli che a tutt'oggi si trovano conservati in un'urna di bronzo accanto all'antico sepolcro vuoto (monumentale, è collocato in prossimità dell'altare, non potrete non vederlo!). Ma il legame fra questa Basilica e i Tre Re giunti dall'Oriente non è solo ravvisabile nei libri di storia: avete mai notato il culmine del suo campanile?

I più attenti si saranno accorti che sulla sua sommità spicca una stella a otto punte, cioè la stessa che guidò i tre sapienti alla capanna di Betlemme! Insomma, questa dei Magi è una devozione molto milanese, molto antica e ancora molto viva, fra credenti e non, al punto che quest'anno, o meglio, stasera, la Basilica si trasformerà persino in un teatro. Avete capito bene, ospiterà "Luce d'amor e d'altre stelle", per la regia di Gualtiero Scola, ovvero il racconto del viaggio e del percorso umano - spirituale dei "Magi" attraverso il linguaggio del movimento e della danza. Si tratta di un evento che è stato realizzato dall'Assessorato al Turismo del Comune insieme al progetto di Teatri Danzanti. L'appuntamento è per stasera alle ore 20 e in replica alle 22, mentre per la prenotazione (obbligatoria su ingresso libero) è necessario rivolgersi all'Assessorato al turismo in piazza Duomo 14, dalle 10 alle 17. Ma non è finita!

44° Befana Benefica. Sempre nella giornata del 6, in contemporanea, a Milano, la città della Madonnina ospiterà un altro appuntamento immancabile per il calendario locale, quello della 44°ma Befana Benefica. Organizzata come ogni anno da Federazione Motociclistica Italiana e dal Moto Club Ticinese, è uno specialissimo motoraduno che prevede l'incontro di bikers in Piazza Duomo, fin dalle prime ore della mattinata. Dopo aver ricevuto la tradizionale benedizione, infatti, questi intrepidi centauri sfileranno, come di consueto, "addobbati per le feste" e per le vie meneghine muovendo in direzione degli Istituti "Piccolo Cottolengo Don Orione" e "Fondazione Sacra Famiglia". Lì verranno riscaldati dall'entusiasmo dei degenti, come sempre ansiosi di ricevere la loro visita carica di gioia e cose buone. Ma se tutto questo fosse troppo emozionate (e "congelante"), che ne dite di trascorrere una festa della Epifania in totale relax o in modo romantico?

Epifania all'Hammam o navigando per i Navigli. Ancora domani è possibile fare un salto presso le numerose spa in giro perla città o solcare le vie dell'acqua meneghine. Fra le tante occasione, noi di Milanoincontemporanea abbiamo trovato particolarmente interessante la proposta dell'Hammam Moresko riservata a mamme, future mamme e ai loro cuccioli, che nella spa di via Rubens 19 potranno godere di una giornata di benessere tutta per loro, mentre una simpatica befanina intratterrà i pargoli, nel sollazzo generale (Per maggiori informazioni: http://www.moresko.it/newsletter.php). Infine, come già anticipato nel post di Natale, non possiamo non ricordarvi che Navigli Lombardi s.c.a.r.l. hanno riaperto la loro stagione delle crociere in battello per le festività natalizie. Anche nel giorno della Befana, infatti, 4 corse salperanno dall´approdo dell'Alzaia Naviglio Grande n° 4 a partire dalle ore 11.30, pronte a regalare scorci straordinari per una romantica e suggestiva gita a pelo d'acqua. E poi?

Musei, teatri e cinema per le famiglie. Se ancora non ne aveste abbastanza, i piccoli e grandi amanti delle Scienza e delle Arti domani potranno scegliere fra il Museo della Scienza e della Tecnica (via San Vittore 21) - che propone una serie di laboratori (dalle 10 alle 17), giochi multimediali (dalle 16) insieme a visite guidate per il museo e animazioni teatrali (per il programma completo del 6 gennaio, consultare il sito museodellascienza.org alla sezione attività. Per informazioni: 02 485551) – o il Museo civico di Storia Naturale (corso Venezia 55) che riserva ai bambini dai 5 ai 12 anni e ai loro genitori lo Slalom Naturalistico (ore 10 e 15, ingresso 3-1.5 euro ma gratuito per i minori di 18 anni. Info allo 02 88463337). E che dire di una giornata di animazione e teatro? Domani, tra i molti appuntamenti che si alterneranno sui più famosi palcoscenici menghini, ci saranno anche quelli del Teatro Nuovo (piazza San Babila, Lady Befana alle ore 16); del teatro Franco Parenti (via Pier Lombardo 14, La Befana Trullallà) e del Centro Barrio's (via Barona angolo via Boffalora: alle 15.30 la compagnia teatrale del Teatro dell'Elica racconta "storie che si mischiano" dal titolo Da dove arriva la Befana?; baby dance, truccabimbi e palloncini, tutto gratis - per info 02 89122383.).

Mercatini e saldi della Befana. A spasso per Milano, poi, non potremo non imbatterci nei tradizionali mercatini natalizi che puntellano le vie del centro. Bancarelle di prodotti tipici, antichità e artigianato scandiscono il percorso da Piazza Loggia-Piazza Mercanti fino a Cordusio; mentre in Piazza Cadorna ci si potrà rifocillare con delizie, dolciumi e le immancabili calze. E poi? Saldi, shopping e corse sfrenate all'ultimo acquisto per tutta la città e dintorni! A proposito: nel caso non si riuscisse a vivere tutta questa elettrizzante aria di festa organizzata nel capoluogo lombardo, che fare?

Epifania fuori Milano. Gli appuntamenti per divertirsi e celebrare l'arrivo della Befana tra tradizione e originalità proseguono anche nel resto della Lombardia! In particolare, non potevamo proprio non indicarvi il ciclo di concerti indetti dalla Federazione Campanari Bergamaschi: fra oggi, domani e per i giorni seguenti ha organizzato "Concerti di campane e campanine provincia di Bergamo", ovvero uno scampanellio di campanine e campanoni che ha il proposito di "tutelare la tradizione delle campane, di catalogare, proteggere e salvare gli impianti manuali ancora esistenti nella provincia, di divulgare l'interesse verso la musica campanaria e di collaborare con enti interessati al recupero della tradizione".

Vi trovate proprio da quelle parti? Ecco il calendario della manifestazione:

Mercoledì 5 gennaio 2011 - Nembro, presso la Chiesa Arcipresbiterale Plebana di San Martino Vescovo, ore 16:00 suono d'allegrezza e ore 20:00 suono a distesa in occasione della Solennità dell'Epifania. -Branzi, presso il Cineteatro, ore 21:00 Concerto Natalizio di Campanine e Coro della Scuola Campanaria di Roncobello. Per info: 333/68.68.875

Giovedì 6 gennaio 2011 - Nembro, presso la Chiesa Arcipresbiterale Plebana di San Martino Vescovo, ore 10:00 e ore 12:00 suono a distesa, ore 16:00 suono d'allegrezza in occasione della Solennità dell'Epifania. - Gandino, presso la Basilica di Santa Maria Assunta, ore 9:30 suono a distesa in occasione della Solennità dell'Epifania. - Pedrengo, presso la Chiesa Parrocchiale di Sant'Evasio, ore 17:45 suono a distesa in occasione della Solennità dell'Epifania. - Zogno, presso la Chiesa Prepositurale di San Lorenzo Martire, ore 9:45 suono d'allegrezza e ore 10:30 suono a distesa in occasione della Solennità dell'Epifania.

Sabato 8 gennaio 2011 - Albino, Presso la Chiesa Prepositurale di San Giuliano Martire, ore 16:30 suono d'allegrezza e ore 17:20 suono a distesa in occasione della Solennità Patronale di San Giuliano Martire.

Domenica 9 gennaio 2011 - Albino, Presso la Chiesa Prepositurale di San Giuliano Martire, ore 11:30 suono d'allegrezza, ore 9:30, ore 10:00 e ore 12:00 suono a distesa in occasione della Solennità Patronale di San Giuliano Martire.

Domenica 16 gennaio 2011 - Rigosa di Algua, presso la Chiesa Parrocchiale di Sant'Antonio Abate, ore 9:00, ore 12:00, ore 12:00 e dopo la Processione suono a distesa, ore 10:30 e durante la Processione suono d'allegrezza in occasione della Solennità Patronale di Sant'Antonio Abate. - Olmo al Brembo, presso la Chiesa Parrocchiale di Sant'Antonio Abate, ore 9:30 suono d'allegrezza e a distesa in occasione della Solennità Patronale di Sant'Antonio Abate.

Lunedì 17 gennaio 2011 - Zogno, presso la Chiesa sussidiaria di Sant'Antonio Abate a Piazza Martina, ore 12:30 suono d'allegrezza e ore 14:30 suono a distesa in occasione della Solennità Patronale di Sant'Antonio Abate. Giovedì 20 gennaio 2011 - Zogno, presso la Chiesa sussidiaria di San Sebastiano Martire, ore 15:30 suono a distesa in occasione della Solennità Patronale di San Sebastiano Martire. Insomma, noi di Milanoincontemporanea vi abbiamo proposto un bel po' di appuntamenti: opterete per un'Epifania tradizionale, su due ruote, all'hammam, sui Navigli, oppure andrete per saldi e mercatini? Qualunque sia la vostra scelta, Buona Befana a Milano (e dintorni!) a tutti!

Milanoincontemporanea