Così il cinema si fa paladino dei deboli

La rassegna organizzata dall’Anec propone una vetrina sulle pellicole con temi sociali

Celluloide, solidarietà e impegno civile. Un’arena sempre più partecipata, quella delle «Notti di Cinema a Piazza Vittorio», organizzata da Anec Lazio con la onlus Amigos de Formigas do Futuro. Giunta alla XI edizione e attiva da stasera al 28 agosto col meglio delle uscite della stagione, più una selezione di pellicole laureate nei Festival di Pesaro (4-7 luglio) e Locarno (23-28 agosto), per domani sera 5 luglio l’arena dell’Esquilino ha messo in agenda un appuntamento utile a fare il punto sullo stato di salute del made in Italy. Sull’onda del neonato movimento dei Centoautori che rivendica l’importanza della cultura nell’identità di un Paese, alcuni dei firmatari della lettera inviata al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano - tra questi Giuseppe Piccioni - parteciperanno a un incontro con i registi del documentario curato da Vito Zagarrio, «Gli invisibili» (sottotitolo: esordi italiani 2000-2006) di Christian Carmosino, Enrico Carrocci, Pierpaolo De Sanctis e Francesco Del Grosso. Film realizzato per dare visibilità a chi, pur avendo realizzato opere di rilievo, non ha ancora trovato il giusto riconoscimento, né visibilità. La proiezione del docufilm rientra nel cartellone della IV edizione di Pesaro Film Festival, selezione dalla 43ª edizione della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema diretta da Giovanni Spagnoletti che stasera, alla presenza della regista Nancy Savoca, inaugurerà lo schermo B con True Love seguita dal vincitore del Premio Lino Micciché Familia Tortuga di Rubèn Imaz Castro. Venerdì toccherà invece al Premio del Pubblico Brooklyn Rules di Michael Corrente. A incorniciare la finestra su Pesaro contribuiranno anche Brooklyn Lobster di Kevin Jordan, Arrebato di Ivàn Zulueta, Federal Hill di Michael Corrente e Trees Lounge di Steve Buscemi.
Altro schermo, altro impegno. Da stasera a domenica 8, notti di cinema e solidarietà (a ingresso gratuito, ore 21,15, schermo A) a cura di Cesv e Spes, Centri di Servizio per il Volontariato nel Lazio. Verranno proiettate pellicole di forte rilevanza sociale come Mare dentro, Azur e Asmar, Una scomoda verità, I figli degli uomini e Le ferie di Licu.
Per conoscere nel dettaglio il cartellone di Notti di Cinema: www.agisanec.lazio.it. Costo del biglietto 5 euro: ogni 10 ingressi 2 in omaggio.