«Così cresce l’insicurezza della gente»

La scarcerazione del marocchino accusato di violenza sessuale indigna anche i sindacati di Polizia. Secondo il Sap vicende di questo genere, che «testimoniano una scarsa efficacia dell’azione di contrasto ai crimini», provocano «effetti deleteri» perché «contribuiscono a ingenerare la convinzione che commettere azioni illecite sia conveniente per il basso rischio di andare in galera. Queste vicende sono una delle ragioni della crescita di insicurezza della popolazione».
Sul caso è intervenuto anche il segretario regionale del sindacato autonomo di Polizia, Michele Gressadore, che pone l’accento sull’«effetto deleterio generato sui diritti e sui sentimenti della vittima», visto che la giovane e il suo aguzzino si troveranno a vivere a pochi chilometri di distanza l’uno dall’altro.