«Così esporto il genio dei liguri a Silicon Valley»

Altro che Cristoforo Colombo. Di talenti liguri che vogliono andare alla scoperta dell’America ce ne sono ancora tanti, e un’associazione culturale genovese ha deciso di aiutarli. Il gruppo «La Storia nel Futuro», fondato dall’ingegner Paolo Marenco nel 1999 a Omegna, porta infatti da tre anni una ventina di giovani meritevoli che studiano all’Università di Genova (o in altri atenei partner come il Politecnico di Milano o di Torino) in Silicon Valley, laddove l’hi-tech nasce e si sviluppa, alla ricerca di stimoli e occasioni lavorative.
Il «Silicon Valley Study Tour», così si chiama l’iniziativa, è quindi un vero e proprio viaggio studio (coperto da borsa di studio) in templi californiani della tecnologia come Google, Cisco e Facebook, attraverso incontri con i manager italiani, e soprattutto, genovesi che hanno trovato il successo oltreoceano. «Il genio dei liguri» diventa in questo modo esempio e pregiato materiale da esportazione, che le aziende stesse cominciano a saggiare durante il Tour. «A seguito di quest’esperienza - racconta con soddisfazione Andrea Vaccaro, ex partecipante e laureando in ingegneria elettronica all’Università di Genova - ho avuto la possibilità di scrivere la mia tesi specialistica a Berkeley e mi è già stato proposto, dopo la laurea, di tornare a lavorare lì per un anno». E non è il solo: tra i ragazzi di Marenco sono, infatti, tanti quelli che hanno trovato lavoro in Italia o all’estero. «Durante il tour stesso - spiega l’organizzatore - c’è chi fa colloqui e viene selezionato dalle aziende che visitiamo. La realtà della Silicon Valley è molta aperta e offre continuamente possibilità». Ne è vivo esempio colui che in California rende possibile di anno in anno questo innovativo progetto ossia Jeff Capaccio, figlio di emigranti liguri, oggi a capo della grande associazione che raggruppa i talenti italiani approdati a Palo Alto. Per raccontare la sua come molte altre storie di successi made in Italy «La Storia nel Futuro» organizza e coordina da Genova anche dei cicli di incontri in diverse città italiane; è poi tra chi segue questi seminari (aperti al pubblico) che vengono generalmente selezionati i giovani partecipanti al Tour successivo. «Vediamo appuntamento per appuntamento quanto sono interessati alla cultura d’impresa e d’innovazione - dice Marenco - e poi li scegliamo osservando i loro post nella nostra community online e tramite un colloquio finale».
Il prossimo ciclo di seminari della «Storia nel Futuro» a Genova partirà il 1 dicembre e consisterà in cinque incontri con liguri e non oggi al vertice delle più importanti imprese hi-tech.
Per maggiori informazioni consultare il sito www.storianelfuturo.org.