Così la Guerra fredda nel Continente nero divenne molto calda

La Guerra fredda non ha coinvolto solo l'Europa. Anzi è in Africa che il conflitto tra super potenze ha assunto i toni più duri. L'Urss ha appoggiato molti dei movimenti anticoloniali. Così come gli Usa a decolonizzazione avvenuta hanno fatto pesare la loro forza economica per ritornare in campo. Un difficile equilibrio in cui spesso le popolazioni africane, mal governate, si sono trovate invischiate senza riuscire a trovare una strada autonoma. Lo racconta la storica Sara Lorenzini mettendone in luce tutte le contraddizioni (compresi gli errori degli europei).

Matteo Sacchi