Così i bambini entrano nel mondo dei libri

Un percorso tematico di due ore e mezza illustra tutte le fasi della vita dei volumi

Con un luogo comune che a volte ha radici tragicamente vere, si dice che la scuola, attraverso coercitivi obblighi alla lettura e discutibili metodologie didattiche, incentivi spesso il disamore per la lettura. C’è quindi da augurarsi che il bambino possa sviluppare un personale rapporto con il libro, diventando cosciente che leggere può essere molto bello, può spalancare mondi inaspettati, e - soprattutto - non è un obbligo, ma un piacere che ognuno è in grado di sperimentare.
Via dunque ogni intermediario e si spalanchino le porte a un contatto diretto. Allora immaginiamo un gioco. Spazi colorati come i palazzi delle fiabe. Quesiti, percorsi, laboratori, costruzioni che aspettano i ragazzi che decidono di entrare. Ad animare gli spazi non sono però fate e maghi, ma semplicemente i personaggi che abitano il fantastico universo del libro. È con questo spirito che si presenta la mostra-laboratorio «Il mondo del libro», in programma alla Triennale di Milano da domani al 18 dicembre, aperta ai bambini dagli 8 agli 11 anni. La mostra accompagna i ragazzi in undici ambienti costruiti in cartone modulare dove incontreranno sagome parlanti che rappresentano ruoli quali il redattore, l’illustratore, la bibliotecaria, il restauratore... Una valigetta con tutti gli «attrezzi del mestiere» aiuterà i visitatori nel loro compito. E alla fine, oltre al divertimento, resterà la guida compilata strada facendo con tutte le informazioni apprese (in pratica, il libro che ognuno avrà costruito seguendo il percorso), e un ex-libris: il marchio della personale collezione.
Si segnala che per visitare la mostra (il cui percorso completo dura due ore e mezzo) è necessario prenotarsi presso la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori (curatrice dell’iniziativa insieme ad ABCittà) al numero 0239273061.