Così l'Ovale blu rivoluziona la filosofia della vendita

Cesare Gasparri Zezza

La rivoluzione della filosofia di vendita di Ford parte da Torino, dal centro commerciale le Gru. Si chiama Ford Smart Lab. Sviluppato in collaborazione con il concessionario Ford Authos del capoluogo piemontese, vuole essere il primo spazio polifunzionale concepito per vivere l'experience Ford a 360 gradi. Realizzato nell'area del centro commerciale dedicata allo sport e al tempo libero, lo Smart Lab Authos darà la possibilità ai visitatori dello shopping mall, di mettersi al centro della scena della poliedricità dell'ovale blu. Qui, infatti, sarà possibile scoprire le ultime novità della gamma, dalla «cittadina» Fiesta alla «muscolosa» Mustang. Si potrà, inoltre, partecipare a workshop tematici come la sicurezza, la tecnologia, la simulazione di guida, incontrare testimonial del marchio born Usa o assistere a esibizioni musicali.

«L'approccio al consumatore sarà ai massimi livelli ha dichiarato Fabrizio Bambina, responsabile della rete vendita Ford Italia -: negli ultimi 5 anni abbiamo aperto 500 Ford store in Europa. Il nostro target è spostare l'eccellenza dei nostri store, portandola direttamente ai nostri consumatori, dando loro la possibilità di vivere le nostre tecnologie».

Secondo uno studio, la maggior parte dei contatti alle concessionarie avviene di domenica, quando si ha più tempo libero a disposizione. Con il nuovo Ford Lab, sarà possibile entrare nel mondo Ford ogni giorno dell'anno, escluso Natale, dalle 9 alle 22.

Molto spazio sarà dedicato all'uso della realtà virtuale che permetterà a tutti di vivere le adrenaliniche esperienze di guida a bordo delle hatchback Focus RS, delle iconiche Mustang o della incredibile GT.

Non solo realtà virtuale, ma anche esperienze reali e social con test drive dell'intera gamma in vendita. Le auto saranno tutte disponibili in un'area del centro commerciale, e ogni vettura sarà equipaggiata con una videocamera GoPro che permetterà di condividere la propria esperienza di guida con altri internauti.

Claudio Lubatti, rappresentante di Anci all'Osservatorio nazionale del Tpl, ha affermato quanto sia importante per il territorio e per l'intero settore dell'automotive questo nuovo concetto di «Lab». «Quaranta nuove assunzioni di giovani ha spiegato Lubatti -, la presentazione a 80mila possibili clienti del marchio Ford, 2 milioni di interazioni social e 12mila test drive sono un obiettivo che dovrebbe far riflettere i diversi protagonisti della filiera. Essi, a loro volta, dovranno creare moderni concept per la presentazione e la vendita di nuovi prodotti. Oggi non basta essere osservatori, bisogna farsi protagonisti: portatori di idee per un mercato in continua evoluzione».