Così il «Nautico» si tuffa tra le onde della cultura

La certificazione Green Star del Rina garantisce la piena sintonia con l’ambiente

Barche, tante, tantissime barche, ma non solo. È questo il Salone Nautico di Genova, un enorme cappello dal quale non cessano mai di saltare fuori gustose sorprese. Per goderne, dal 6 al 14 ottobre, basta mettere il naso fuori dal quartiere fieristico e lasciarsi stordire da arte, cultura marinara, tradizione e spettacoli in un variegato cartellone da grandi eventi, approfittando anche di alcuni vantaggi. A partire dagli sconti. Conservando il biglietto del Salone, infatti, i visitatori (soprattutto quelli che si fermano una o più notti in città) potranno usufruire di sconti e agevolazioni per l'ingresso a mostre e spettacoli e per lo shopping. Ma andiamo con ordine.
A Palazzo Rosso, dal 4 ottobre, appuntamento con Il Tormento e l'Estasi ovvero i San Sebastiano di Guido Reni, un percorso di capolavori provenienti dai più importanti musei del mondo. Nelle stesse sale di Palazzo Rosso, fino al 9 dicembre, si potrà visitare Forma e Decorazione - Herend e la via della porcellana la mostra espone vasellame di alta qualità artistica, proveniente da uno dei maggiori centri di produzione europei con sede in Ungheria.
Al Castello d'Albertis si svolgerà la mostra L'Anima delle piccole cose - Arte del quotidiano in Costa d'Avorio, una selezione di oggetti, scolpiti nel legno scuro della terra africana, come pettini, cucchiai, bobine per telai, martelli musicali e piccole maschere.
Il Museo della Lanterna ospiterà la mostra Storia della nave in bottiglia, 30 opere, realizzate da Aidano Dallafiora. Tra i pezzi esposti il modellino dell'Amerigo Vespucci, Nave scuola della Marina Militare, contenuta in una fiasca ottocentesca e realizzata nel 1983, la S. Maria Ammiraglia di Colombo, realizzata nel 1980 in legno naturale e la Storia della nave, lavoro complesso soprattutto per lo studio e la ricerca dei dieci modellini che vanno dalla barca di papiro del 3500 a.C. al primo piroscafo a propulsione nucleare "Savannah USA 1959".
A Palazzo Ducale dal 12 al 14 ottobre apre la quarta edizione di Pesto e dintorni. Tutti armati di basilico, aglio, olio, sale, pinoli, pecorino, parmigiano e dell’immancabile mortaio di marmo munito di pestello. Orari: venerdì 12 ore 15-21; sabato 13 e domenica 14 ore 10-20. Ingresso gratuito.
Sono invece i due cuccioli di foca le ultima novità che attendono il pubblico del 47° Salone Nautico all'Acquario. Nati rispettivamente da Christianne lo scorso 30 giugno con parto in acqua e da Tethy lo scorso 14 luglio, sono entrambi maschi. Nella nuova area denominata Fiumi dell'Amazzonia, poi, viene rappresentato un tratto di un fiume amazzonico con rocce, tronchi d'albero, piante acquatiche e terrestri e diverse specie di pesci tropicali. Protagonisti sono i caimani nani di Cuvier. Ci sono poi i cinque "percorsi" Pianeta Acquario, Acquario guidato, Acquario segreto, dall'Acquario alla scoperta della scienza, dall'Acquario all'avventura della navigazione.
La mostra Transatlantici italiani. Dall'unità d'Italia alla seconda Guerra Mondiale, al Galata Museo del Mare, è un viaggio a bordo delle grandi imbarcazioni a vapore, dai primi piroscafi fino alle fantastiche navi da crociera con suggestivi effetti multimediali. Sempre fino al 12 ottobre c’è poi la mostra Cristoforo Colombo: marinai e mercanti e L'America precolombiana nella collezione Lunardi. All'interno del Museo, inoltre, il Padiglione della Pesca, un nuovo settore dedicato alla pesca tradizionale. Per finire, Yachts Portrait, la collezione di Beppe Croce che racconta l'evoluzione delle barche a vela yacht dal 1832 al 1907.
C’è poi l'Esercito di Terracotta - una grande opera multimediale progettata in collaborazione con Sôsho International e coordinata dall'artista cinese Qikai Zhang, in Piazza De Ferrari fino al 21 ottobre, evento che fa incontrare la civiltà occidentale e la Cina attraverso i secoli.
Il teatro Politeama Genovese propone due grandi spettacoli. Dal 3 al 7 ottobre il duo comico Zuzzurro & Gaspare, diretto da Andrea Brambilla, porterà in scena la pièce di Georges Feydeau Sarto per signora: sconti a chi ha il biglietto del salone, o vi lavora, nei giorni del 3 e 4 ottobre 2007 ore 21. Il "mattatore" Luca Barbareschi replicherà invece, dal 9 al 14, Il sogno del Principe di Salina: l'ultimo gattopardo, per la regia di Andrea Battistini.
Dal 6 al 14 ottobre il Teatro dell'Archivolto offre due interessanti appuntamenti. Diario Minimo, a cura di Giorgio Gallione, propone una cena teatrale per 90 spettatori, seduti a tavola in una platea svuotata dalle classiche poltroncine e trasformata in un normale ristorante, dove ascoltando musica e "gustando" il cibo, si godrà dei testi di Umberto Eco. Il Mondo alla fine del mondo è invece un adattamento tratto dallo scrittore cileno Luis Sepulveda. Ridotto di settore per il primo spettacolo presentando il biglietto del Salone.
Inaugura con Le nozze di Figaro di Beaumarchais la stagione 2007/08 del Teatro Stabile di Genova. L'appuntamento è per sabato 13 ottobre (ore 20,30) al Teatro della Corte. Nel ruolo di Figaro Tullio Solenghi che cura, insieme al regista Matteo Tarasco, questo allestimento nella nuova traduzione di Enrico Groppali. Riduzioni del 10% per espositori e visitatori che esibiranno il biglietto d'ingresso al Salone, nelle serate del 13 e 14 ottobre.
Ma la Genova del salone Nautico non si ferma qui. C’è pure la Giornata del Trekking Urbano prevista il 7 ottobre, per chi desidera conoscere meglio la città dal punto di vista panoramico e culturale con la scelta di vari percorsi e l'assistenza di guide turistiche; le Celebrazioni Colombiane, che avranno il loro momento centrale il 12 ottobre: incontri, convegni, concerti, cerimonie ed esposizioni in varie sedi in città.
Ancora qualche sconto, biglietto del salone in mano, da non sottovalutare: al Carlo Felice, alla Città dei bambini e dei ragazzi al Porto Antico, sull’ascensore panoramico del Bigo, nella Biosfera, al Museo d'Arte Moderna Villa Croce.