Così la notte romana si accende con il cinema

A piazza Vittorio sarà proiettato il gettonatissimo «Codice da Vinci» di Ron Howard

Ancora il grande cinema di Locarno e delle altre arene, ma anche musica e appuntamenti per i più piccoli, in questo mercoledì di fine agosto all’Estate Romana. A Notti di Cinema a Piazza Vittorio, prosegue la rassegna «Locarno a Roma». Oggi, in programma Agua di Veronica Chen, che ha ottenuto il premio speciale della giuria dei giovani, e Mnogotochie (Ellipsis) di Andrei A. Eshpai; per la normale programmazione, sullo schermo A viene proiettato Il Codice da Vinci di Ron Howard. All’Isola del Cinema verrà proiettato Il grande silenzio di Philip Groning, mentre nella sala Cinelab, per la rassegna dedicata a Brian De Palma, è previsto Blow Out del cineasta italoamericano.
A Cineporto, programma sempre vario, con nello Spazio libri Stefano Majorca che presenta Cronache dal mistero, la proiezione di Inside Man di Spike Lee e per la rassegna «Ma che cos’è questa crisi?» verrà proposto Mai più come prima di Giacomo Campiotti.
Per Un Municipio Un’Arena, Cinemunix alla Scuola V. Bellini di Circonvallazione Tuscolana, ha in programma Il mio miglior nemico di Carlo Verdone, Zucker! Come diventare ebreo in 7 giorni, di Dany Levy, e per l’arena classica il film di Ken Loach Terra e libertà, sulla guerra di Spagna.
Continua al Parco San Sebastiano, a Caracalla, la kermesse per i più piccoli La Città in Tasca, con iniziative come la scuola d’inglese per bambini, i laboratori di video, fumetto e musica, gare di mountain bike e lo spettacolo di teatro per narratore e ombre dal titolo I musicanti di Brema, una fiaba sull’amicizia, la collaborazione e il viaggio, a cura di Laura Fasciolo. I bimbi possono divertirsi anche ad Approdo alla Lettura, sul Pontile di piazza dei Ravennati a Ostia, con «Minicinema», che stasera prevede un corto d’animazione della Walt Disney, mentre per la rassegna Marlon Brando è in programma un classico del cinema degli ultimi decenni, Il padrino di Francis Ford Coppola.
A Villa Celimontana prosegue la settimana dedicata alla scena jazz finlandese, con i Five Corners Quintet, gruppo capace di colpire gli appassionati del genere ma anche il popolo dei club danzanti, con una musica che è pura energia, emanata senza supporto di macchine o dj. Il doppio appuntamento col Festival Musicale delle Nazioni prevede a Villa Torlonia un concerto del pianista giapponese Akiko Yui, che esegue musiche di Haydn, Chopin, Poulenc e Ginastera, mentre al Teatro di Marcello Paolo Scanabissi suona brani di Rachmaninov e Chopin. Per Rock City al Giardino degli Eucalipti dell’Eur i Flower Sons dedicano un tributo ai Doors, eseguendo i migliori pezzi della mitica band di Jim Morrison.
A Fontanonestate al Gianicolo, in programma lo spettacolo musicale Theiamania, dove tre grandi strumentisti giocano col suono creando un fuoco d’artificio d’improvvisazioni e situazioni ludiche: si tratta del noto jazzista Antonello Salis (pianoforte e fisarmonica), Roberto Bellatalla (contrabbasso), e Michele Rabbia (percussioni).