Così portò il Telethon in Italia

Fra le attività predilette quella di presidente della Fondazione Telethon. Fu lei nel 1990 a importare dagli Usa l'idea di Jerry Lewis 

Roma - Tra le attività di Susanna Agnelli ce n’era una che le stava particolarmente a cuore, quella di presidente della Fondazione Telethon. Fu lei, infatti, nel 1990 ad importare dall’America l’idea di una grande maratona televisiva benefica. L’idea era venuta nel 1966 a Jerry Lewis, l’attore comico americano aveva inventato la prima non-stop televisiva per raccogliere fondi a favore della ricerca sulla distrofia muscolare riscuotendo un successo senza precedente. Nel 1987 l’Associazione francese contro le Miopatie (AFM) ripropose l’esperienza oltralpe.

Nel 1990 Telethon sbarca in Italia E dal 1990, grazie all’incontro tra Susanna Agnelli e l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (Uildm), la maratona Telethon sbarcò anche in Italia, sulle reti Rai. Per diventare presto un appuntamento fisso, che si è ripetuto e superato nelle cifre della raccolta fondi ogni anno. Da allora Telethon ha finanziato 2160 progetti in diversi ambiti della ricerca su 434 malattie genetiche, con un investimento diretto di 284 milioni di euro, la pubblicazione di 6410 articoli scientifici e soprattutto la cura definitiva di dodici bambini affetti da una gravissima immunodeficienza, fino ad allora incurabile.