Così il pubblicitario Burlando tappezza la città di vignette

Sul proprio nome, uguale identico a quello del nostro governatore, ci aveva già abbondantemente scherzato. Adesso Claudio Burlando, direttore creativo di «Curiositas» ha creato il primo Urbanshow: una campagna istituzionale innovativa concepita come una mostra che si snoda lungo un percorso urbano. La mostra raccoglie una collezione inedita di vignette satiriche di sua creazione, presentate attraverso un mezzo di comunicazione tradizionale come il manifesto da affissione. La novità consiste nel format: «Curisitas» ha scelto di investire in una comunicazione che promuove allo stesso tempo la sua immagine istituzionale e una forma di cultura che punta sull’ironia. «In questo modo - dice il creativo - la gente può liberamente godere di opere che di norma non sono disponibili gratuitamente, percorrendo le strade di Genova. Per questo la campagna viene proposta come il primo Urbanshow davvero libero».
E continua: «Il concetto di campagna pubblicitaria si trasforma e si rinnova, diventa non solo promozione istituzionale, ma libera divulgazione culturale: l’azienda che comunica sponsorizza con un costo contenuto sia se stessa sia una mostra urbana di libero accesso a tutti i cittadini».