«Così renderemo Milano più sicura»

Truffe agli anziani, violenze sulle donne. La relazione del questore, Paolo Scarpis, ritrae una città in cui per i più deboli vivere non è facile, anche se la sicurezza complessiva è maggiore di quanto non appaia. Letizia Moratti propone la sua ricetta: «Si tratta di rafforzare i presidi sul territorio e lavorare insieme, anche in un’ottica di prevenzione». Il candidato sindaco della Cdl aggiunge: «Sono in arrivo due nuovi commissariati che saranno attivi entro la fine dell’anno». Un tema particolarmente caldo riguarda le truffe agli anziani. Moratti è d’accordo su pene più specifiche e severe: «Concordo con la richiesta fatta dal questore per una maggiore tutela contro reati come le truffe agli anziani, che sono una ferita profonda nella vita della nostra città». Il vicesindaco, Riccardo De Corato, assicura: «Ripresenterò alla camera la proposta di legge che tutela gli anziani che si è arenata in Senato». Il candidato sindaco del centrosinistra, Bruno Ferrante, la butta invece più sul sociale: «La cosa più pericolosa è la percezione dell’insicurezza che si contrasta con quartieri più illuminati e più puliti».