Così Sanguineti vuol colorare di rosso Genova

Sedici punti e tante parole. Questo è il programma di Edoardo Sanguineti, candidato della sinistra radicale alle primarie del centrosinistra. Nei contenuti c'è di tutto e di più: dall'immancabile impegno per richiedere l'istituzione di una commissione di inchiesta sul G8, fino al riconoscimento delle coppie di fatto attraverso un registro anagrafico, o più semplicemente con atti notarili. C'è perfino spazio per avvicinarsi a posizioni liberiste: tra le politiche della casa figura «addirittura» l'idea di ridurre l'Ici per la prima abitazione di proprietà. Qui però c'è il trucco, perché il poeta spiega: «Chi ha tanti alloggi potrà pagare un po' di più e chi ne ha solo uno, qualcosa meno». A domande concrete però si passa dalla politica alla filosofia. (...)