Cosa bisogna sapere per decidere sul proprio futuro

Tfr: parte della retribuzione che il datore accantona e liquida al dipendente quando cessa il rapporto di lavoro; equivale a circa una mensilità (è il 6,91% dello stipendio annuale) e si rivaluta ogni anno dell’1,5% più il 75% dell’inflazione.
Pensione integrativa: è concepita per sommarsi all’assegno della pensione pubblica, ridotto per effetto della legge n.335 del 1995 (riforma Dini).
Fondo pensione: strumento primario della previdenza integrativa, istituito da un’impresa, un’associazione professionale o di categoria, oppure da un intermediario finanziario.
Fondo pensione negoziale: fondo cui possono aderire solo i lavoratori appartenenti alla categoria dell’associazione o dell’impresa che lo ha promosso (per esempio, Cometa per i metalmeccanici, Fonchim per i chimici).
Fondo pensione aperto: è un fondo istituito da una banca, una società assicurativa o finanziaria, a cui possono aderire lavoratori di qualsiasi categoria e azienda.
Sgr: società di gestione del risparmio, evoluzione delle società di gestione dei fondi comuni.