COSA RICORDEREMO DELL’ESTATE 2008

Il ciclista Riccò che si candida a leggenda e poi rovina tutto, Flavio Briatore che corona la sua gossippara favola d’amore con Elisabetta Gregoraci, il miracolo di Napoli che dopo 14 anni fa scomparire la spazzatura. Sono i fotogrammi di cronaca che comporranno l’album dei ricordi dell’estate 2008. O almeno sono le istantanee che per il momento hanno colpito di più l’immaginario del Paese. Lo sostiene un sondaggio di Tv Sorrisi&Canzoni, pubblicato nel numero in edicola da oggi. Agli italiani è stato chiesto di stilare una propria hit parade dei 10 indimenticabili dell’estate, divisi per categoria: il libro, il personaggio, il programma televisivo, l’incubo che ci rovina il sonno. Una sorpresa è arrivata dalla notizia. Sarà perché dopo 14 anni di scandali sembrava un’impresa impossibile, ma Napoli pulita ha battuto anche lo scandalo del doping e la liberazione di Ingrid Betancourt, eventi di cui si è parlato molto di più. Nelle altre categorie, meritano una citazione l’iPhone, entrato in classifica sia come oggetto di culto che come evento. E Gomorra, al secondo posto sia come film che come libro. L’album si chiude sull’immagine del Papa a Sydney, che per ora batte anche le Olimpiadi. Ma non è ancora iniziato l’effetto medaglia.