Coscia celebra Frescobaldi: ma la rivelazione è Sicurtà

Il cd Frescobaldi per noi di Gianni Coscia, già segnalato dal Giornale, ha ricevuto brillanti conferme da una tournée concertistica che ha toccato Valenza Po, Padova, Ferrara e Milano. Hanno suonato gli stessi protagonisti del cd, cioè Gianni Coscia fisarmonica e ideatore del progetto, Fulvio Sicurtà tromba, Dino Piana trombone ed Enzo Pietropaoli contrabbasso. La tappa più interessante e significativa è stata Ferrara, la città dove il grande compositore rinascimentale nacque, e dove il suo ricordo è talmente vivo che gli abitanti usano dire «fa Baldi» invece che «fa fresco». Il quartetto è stato ospitato e festeggiato nell’incantevole Sala degli Stemmi del Castello Estense. Sollecitati dall’ambiente molto adatto alla musica frescobaldiana tradotta nella pronuncia jazzy, i quattro hanno dato il meglio. Coscia, Piana e Pietropaoli sono colonne del jazz italiano, tanto più in questo difficile compito. Ma una splendida rivelazione è Sicurtà, giovane solista che vive a Londra. Ne riparleremo.