«La coscienza di Zeno» raccontata da Magris

Otto appuntamenti alla scoperta del libro del cuore di personaggi noti della cultura e dello spettacolo: è il programma di «Un classico di una vita - Un libro letto e mai dimenticato» manifestazione organizzata da Telecom Progetto Italia e curata da Paolo Petroni che parte domani sera alle 21 (fino al 3 maggio) nella chiesa di San Lorenzo in Lucina a Roma. Con l’aiuto di alcuni critici, gli ospiti racconteranno al pubblico le emozioni legate a un libro letto e riletto e mai più dimenticato e che ha in qualche modo segnato la loro vita. Nel corso delle serate i commenti letterari si legheranno ai ricordi e saranno arricchiti dalle letture di alcuni brani delle opere scelte, interpretati dagli attori Frida Bruno e Andrea Cagliesi. Gli incontri di questa edizione del 2007 prenderanno il via domani con il docente e scrittore triestino Claudio Magris che parlerà de «La coscienza di Zeno» di Italo Svevo, uno dei romanzi più significativi del Novecento italiano. Il ciclo proseguirà l'8 febbraio con il matematico e saggista Piergiorgio Odifreddi che, con la sua celebre verve di grande divulgatore, racconterà l’«Introduzione alla filosofia matematica» di Bertrand Russell. Il primo marzo sarà il turno dell'attore e regista teatrale Ascanio Celestini che darà la sua personale visione del sottoproletariato romano dei «Ragazzi di vita» di Pierpaolo Pasolini.