Cosmophonies Un mese di musica, teatro, danza e cabaret

Il Teatro romano di Ostia Antica si prepara a ospitare l’undicesima edizione del festival internazionale di musica, teatro e danza Cosmophonies. L’inaugurazione, venerdì 20, è affidata a un comico molto apprezzato dal pubblico romano: Maurizio Battista, con il fortunato show Faccio tutto da solo. Il 4 luglio dalla comicità si passa alla grande danza classica con Amor de tango, spettacolo in cui Raffaele Paganini e il Balletto di Milano metteranno in scena le esperienze del coreografo Ruben Celiberti. Il 5 luglio un altro atteso ritorno: Ascanio Celestini proporrà Fabbrica, la storia di un capoforno alla fine della seconda guerra mondiale, narrata da un operaio che viene assunto in fabbrica per errore. Il 12 luglio sarà la volta di Siouxsie, leader storica dei Siouxsie and The Banshees e madrina della scena gothic e dark punk inglese. Spazio al talento di un contemporaneo come il pianista Giovanni Allevi il 16 luglio, unica data ufficiale nel Lazio dell’Evolution Tour del compositore marchigiano, accompagnato dai Virtuosi Italiani. Il 17 luglio, con B for bang. Accross the universe of languages, ci si immergerà invece nelle atmosfere dei Beatles, di cui si potranno riascoltare alcune tra le canzoni più famose riarrangiate da David Chalmin, Nicola Tescari e Giovanni Sollima. Il 18 luglio è di scena il cabarettista romano Marco Mazzocca (celebri le sue apparizioni in veste di domestico nella trasmissione Zelig); sabato 19, spazio al teatro classico di Vincenzo Zingaro, con il suo adattamento della commedia di Aristofane Le donne al Parlamento. Il programma proseguirà il 22 luglio con il concerto da solista di Mick Hucknall, leader storico dei Simply Red in Italia per presentare il suo Tribute to Bobby e, il giorno dopo, con le sonorità di Goran Bregovic e della sua Orchestra per Matrimoni e Funerali. I più grandi artisti del blues mondiale si esibiranno il 25 luglio in La grande notte del Soul. Blues & Wine summer tour mentre il 26 luglio toccherà al progetto «Il muro del sorriso in tour», ideato da Nino Taranto per i bambini della regione colpita dallo tsunami del Kerala. Il festival, la cui direzione artistica è di Marco Prandi Ferrazzani, si chiuderà il 29 luglio con il concerto dei Mars Volta. Cosmophonies, via dei Romagnoli 717, Ostia Antica. Info 065657149.