Cossiga e i tagliagole «allievi di Strada»

Assolto per aver commesso il fatto. Diabolico, Francesco Cossiga (nella foto). Primavera 2007, in Italia imperversava la polemica dopo il rapimento in Afghanistan del giornalista Daniele Mastrogiacomo, e lui se ne uscì sui giornali ironizzando sui legami fra Emergency, «e in particolare il dottor Gino Strada» e i talebani, «che staccano la testa dal busto, penso con le tecniche chirurgiche apprese da questa benemerita associazione e con la strumentazione da essa fornita». Strada querelò, la giunta per l’Immunità fu chiamata a valutare. Adesso l’«assoluzione». Cossiga ha estratto dal cilindro un suo disegno di legge per destinare un milione di euro a Emergency «per tutelare i militari italiani in Afghanistan». Cossiga diceva le stesse cose riportate dai giornali. Ma il ddl fu presentato il giorno prima.