Costa Crociere, fatturato 2008 + 16,6%

Compagnia di navigazione in crescita nonostante la recessione
internazionale e l’aumento del prezzo del petrolio. L’assemblea degli azionisti di Costa Crociere spa, di cui fanno
parte i marchi Costa Crociere, Aida Cruises e Iberocruceros, ha approvato oggi il bilancio consolidato. Passeggeri +19,3%. In arrivo 5 navi entro il 2012

Genova - Costa Crociere in crescita nel 2008 nonostante la recessione internazionale e l’aumento del prezzo del petrolio. L’assemblea degli azionisti di Costa Crociere spa, di cui fanno parte i marchi Costa Crociere, Aida Cruises e Iberocruceros, ha approvato oggi il bilancio consolidato 2008: crescita di oltre il 16% per il fatturato consolidato (oltre 2,3 miliardi), del 19% per ospiti totali (1.634.582) e ospiti/giorno (12.671.382). Il tasso di occupazione si è mantenuto al 107%.

È cresciuto anche il mercato crocieristico europeo: secondo lo European Cruise Council nel 2008 i crocieristi europei sono aumentati del 10%, arrivando a 4,4 milioni;  il 30% circa ha scelto una delle navi del gruppo Costa. Dai primi risultati di uno studio del Mip, School of Management del Politecnico di Milano, nel 2008 il solo marchio Costa Crociere ha generato in Italia un impatto economico pari ad almeno 1,1 miliardi di euro.

Attualmente il gruppo Costa Crociere spa può contare su un totale di 21 navi in servizio (12 di Costa Crociere, 6 di AidaCruises e 3 di Iberocruceros) e altre 9 in arrivo entro il 2012 (5 di Costa Crociere, 3 di AidaCruises e 1 di Iberocruceros), tutte con bandiera italiana.La crescita del gruppo nel 2008 è stata trainata dal marchio Costa Crociere, che ha chiuso l’anno con circa 1,2 milioni di ospiti totali, confermandosi prima compagnia crocieristica in Europa e prima società turistica italiana.

Cinque nuove navi entro il 2012 Il ruolo di Costa Crociere in Italia e in Europa si rafforzerà grazie al piano di espansione della flotta, che prevede 5 nuove navi in arrivo entro il 2012, tutte costruite da Fincantieri in Italia per un investimento di 2,4 miliardi di euro. In particolare, 3 navi saranno consegnate in meno di 1 anno. La prima ad arrivare sarà Costa Luminosa (92.600 tonnellate e 2.826 ospiti totali) a fine aprile 2009, seguita da Costa Pacifica (114.500 tonnellate e 3.780 ospiti totali), a fine maggio 2009. Le due navi saranno battezzate insieme  il 5 giugno a Genova. A fine gennaio 2010 arriverà Costa Deliziosa, gemella di Costa Luminosa, mentre nella primavera 2011 e 2012 saranno pronte altre 2 gemelle di Costa Pacifica. Nel 2012 la flotta Costa Crociere sarà composta da 17 navi e avrà la possibilità di accogliere 46.400 ospiti totali, con un incremento del 50% rispetto ad oggi.

Nel 2008 il marchio Aida Cruises, leader nel mercato tedesco, ha fatto registrare un incremento dell’offerta con l’entrata in servizio, ad aprile, della nuova ammiraglia Aidabella (68.500 tonnellate di stazza e 2.500 ospiti totali), costruita nei cantieri tedeschi di Meyer Werft. Anche il piano di espansione della flotta Aida non si è fermato al 2008. Nel marzo 2009 è entrata in servizio Aidaluna, gemella di Aidabella. Altre 3 navi, da 2.500 ospiti totali l’una, sono in ordine presso i cantieri Meyer Werft in Germania, ed entreranno in servizio nella primavera del 2010, 2011 e 2012, per un investimento complessivo di oltre 1 miliardo di euro. Da segnalare per l’esercizio 2008 la piena operatività del marchio Iberocruceros, acquisito nel settembre 2007, operante nel mercato spagnolo. Anche Iberocruceros ha potuto contare su un incremento dell’offerta con l’arrivo di una terza nave, la Grand Celebration, inserita nella flotta a giugno 2008 dopo lavori di rinnovamento effettuati a Genova per un investimento complessivo di 45 milioni di euro.