Costa Crociere è un patrimonio che merita di essere tutelato

Caro Massimiliano, ho apprezzato ancora una volta il tuo intervento sulla tragica vicenda della Costa Crociere, per la sensibilità ed al tempo stesso la fermezza che hai saputo trasmettere con le tue parole.
Desidero anche io esprimere il mio profondo cordoglio alle famiglie delle vittime dell'evento drammatico di questi giorni, che hanno purtroppo perso la vita a causa dell'incidente alla nave Costa Concordia. Un incidente dettato da cause umane da punire con la massima serietà; mi auguro al tempo stesso che questa sciagura non abbia ricadute negative pesanti sulla Costa Crociere, azienda che ha fatto della nostra Genova uno dei poli crocieristici più importanti d'Italia. Questa società infatti rappresenta per Genova e la Liguria una realtà economica e sociale significativa per le centinaia di posti di lavoro che garantisce e per la valenza del volano economico che riveste per il tessuto economico del nostro territorio. Sono certo che la Magistratura saprà individuare e punire i responsabili di questa tragedia; chi ha sbagliato non solo porterà sempre con sé la responsabilità di aver causato morti e feriti ma anche di aver offeso la storia della Marineria italiana nota in tutto il mondo per la sua grande professionalità.
Al tempo stesso però tutti abbiamo il dovere di tutelare questa importante realtà, abbiamo il dovere di non alimentare l'erronea considerazione di fare di tutta un erba un fascio facendo la netta distinzione con coloro che hanno sbagliato, questo principalmente nell'interesse dei tanti lavoratori dell'azienda che operano in maniera seria e professionale e non meriterebbero di rischiare di perdere il posto di lavoro o di essere accomunati alla sorte di coloro che hanno gravi responsabilità in questo disastro.
*consigliere Pdl Regione Liguria