«Costa D’Avorio Da noi è crisi»

«Non vogliamo parlare di conflitto, ma di crisi». Albert François Amichia, presidente dell’Uvococi in Costa D’Avorio (il corrispettivo del nostro Anci, l'Associazione nazionale dei comuni d’Italia) e autorevole politico africano, nella sua visita a Milano non ha potuto non menzionare il difficile momento che, dal settembre del 2002, affligge il suo Paese. Ma ora il governo, anche grazie a contatti con i gruppi emigrati all’estero, vuole tentare il rilancio dell'economia e guardare al futuro con ottimismo. Le potenzialità non mancano: in pochi anni, gli ivoriani qui si sono costruiti una solida base economica, senza finire sui giornali. E non vedono l'ora di fare altrettanto nel loro Paese.