Costa Luminosa accende il teatro con la tecnologia

(...) e la fantasia galoppa osservando il metallo, il legno, i marmi, che diventano strutture finite nello stabilimento Fincantieri di Marghera. Con un obiettivo temporale, economico ed emozionale ben preciso: realizzare entro aprile 2009 un gigante del mare - «Costa Luminosa, appunto - che avrà una stazza di oltre 92mila tonnellate e potrà accogliere un massimo di 2828 ospiti. Nave definita «unica», in quanto anticiperà ancora una volta le tendenze del mondo del design contemporaneo e, come altre unità della lunga storia della compagnia croceristica genovese, sarà in grado di coniugare l’eccellenza del servizio con ambienti confortevoli ed anche spettacolari. E spettacolare sarà, innanzi tutto, il teatro da 800 posti a sedere, che in questi giorni viene «messo insieme» unendo due blocchi da 444 e 280 tonnellate, il cuore della scena che diventerà una sorta di anfiteatro di grandi proporzioni disposto su tre ponti a proravia della nave.
Come in tutti i teatri della flotta Costa, anche in questo verranno rappresentati spettacoli prodotti «in house», veri e propri show musicali sviluppati su un tema conduttore, con scenografie e costumi originali appositamente studiati dalla Compagnia con il coinvolgimento di 14 artisti fra ballerini e cantanti. A questo proposito Costa conferma che anche qui, come su ogni nave della flotta, verranno proposti in ogni crociera due o tre spettacoli originali della durata di circa 45 minuti, in due rappresentazioni giornaliere.
Ma anche il «resto» vuole essere in tono, per il benessere e il divertimento dei croceristi: intrattenimento, itinerari esclusivi, arte, gastronomia, relax, socializzazione (se si vuole) o intimità della famiglia e della coppia. Fra quattordici mesi, la puntuale verifica.