Costa Smeralda, tre mondiali di vela

A Porto Cervo stagione di grandi regate organizzate dallo Yacth Club Costa Smeralda: dal 28 maggio al giugno di scana i Melges 24, a metà giugno Sardinia Rolex Cup, a settembre gli Swan 45. Calendario fitto di eventi: dalla sfida golf e vela ai maxi yacht di oltre 24 metri

Milano - Yacht Club Costa Smeralda sempre più internazionale, con la ricerca di nuove location per l’espansione delle attività, mentre, il calendario della grande vela quest'anno si arricchisce sempre di più: accanto alle classiche Sardinia Rolex Cup e Rolex Swan Cup, c’è infatti l’esordio della Boat International Superyacht Regatta, per le barche superiori ai 24 metri.

Ma le novità non si fermano qui. Un nuovo commodoro, un nuovo direttore sportivo del club e tre campionati del mondo inseriti nei dieci eventi del calendario sono i principali ingredienti della stagione velistica che avrà inizio a metà maggio. Ed è proprio il vicepresidente del Club, Roberto Kerkoc, a nominare Riccardo Bonadeo nuovo commodoro Yccs, appassionato yachtsman e socio dal 1978, è stato sempre fortemente coinvolto nella vita del club, come presidente del Consorzio Azzurra durante la prima sfida italiana per la Coppa America, e per le tante prestigiose vittorie a bordo delle sue "Rrose Selavy".

"Quando il nostro presidente, l’Aga Kan, mi chiese se ero pronto per diventare commodoro mi domandai se potessi essere capace di sostituire il mio predecessore e padre spirituale Gianfranco Alberini. Il mio - sottolinea Bonadeo - sarà un compito impegnativo in questo senso, e praticamente impossibile visto che non gli potrò dedicare tutto il tempo che gli dedicava lui. Però - conclude - posso contare su un prezioso team di persone, una eredità lasciatami proprio da Alberini". Team di cui fa parte anche Edoardo Recchi, direttore sportivo del Club.

Calendario impegnativo, dunque. A cominciare dai tre titoli mondiali in palio". Il primo dei quali, quello relativo ai Melges 24, si regaterà del 28 maggio al 6 giugno a Porto Cervo, e può già annoverare oltre 120 imbarcazioni già iscritte. Poi, a metà giugno, sarà il turno della Sardinia Rolex Cup, l’unico campionato del mondo per nazioni a squadre rimasto dopo la cessazione della Admiral’s Cup. Infine, la seconda settimana di settembre, ci sarà il campionato del mondo classe Swan 45.

Completano il calendario la sfida di vela e golf che inaugura la stagione a partire dal 16 maggio, la tappa del circuito europeo per i Farr 40 a giugno, il nuovo evento riservato ai superyacht superiori ai 25 metri, la coppa Europa Smeralda 888, il trofeo Formenton a Porto Raffael, il Maxi Yacht Rolex Cup all’inizio di settembre e la seconda edizione della traversata atlantica per maxiyacht, con partenza da Tenerife e arrivo Saint Maarten nel periodo dal 24 novembre al 12 dicembre.

Questo in uno scenario internazionale sempre più ambizioso, con obbiettivi importanti da raggiungere, perché, come spiegano alla YCCS "Porto Cervo e il suo Yacht Club sono una bandiera forte, riconoscibile, pronta a mettere solide radici anche in altre aree del mondo. L’internazionalità della sua storia e la levatura del suo brand, legittimano programmi e progetti di espansione in contesti marini e nautici nei tre oceani". Internazionalità testimoniata  dai gemellaggi stipulati da tempo con lo Yacht Club di Monaco e con il New York Yacht Club e dai rapporti reciprocità e collaborazione sportiva con lo Gstaad Yacht Club, con il Norddeuthsche Regatta Verein di Amburgo e con il Casa de Campo Yacht Club della Repubblica Dominicana.