Costanzo nega: niente contratto legato all’auditel

«Non esiste nessuna clausola nel mio contratto per Buon pomeriggio legata all'andamento degli ascolti: è un'invenzione pura. Ho dato mandato quindici giorni fa ai miei legali di firmare il contratto. E in ogni caso ho un accordo che mi lega a Mediaset fino al 2008». Così Maurizio Costanzo smentisce le indiscrezioni su possibili attriti con l'azienda del Biscione e sui ritardi nella firma del contratto per il nuovo programma pomeridiano, che rischierebbe la chiusura nel caso in cui non raggiungesse almeno il 20% di share. Il conduttore, in vacanza ad Ansedonia, sta già pensando alla prossima stagione che lo vedrà impegnato oltre al pomeriggio, alla domenica con Conversando, e nel reality dal carcere Altrove.