Coste spettacolari, leggende e carezze con la talasso terapia

Terra di marinai e di leggende, la Bretagna seduce subito. I celti hanno lasciato la loro forte impronta nei caratteri della gente, nelle storie che si tramandano intatte da secoli, dove Mago Merlino e la Fata Viviana sembrano presenze concrete, che si spostano tra le foreste e il verde dell'interno e le rocce teatrali che incidono la costa, insieme ai cavalieri della Tavola Rotonda. Regione di megaliti - la densità più alta al mondo -, la Bretagna dispiega tali antichissime forme architettoniche religioso-funerarie in ogni sua declinazione, dai menhir ai dolmen ai tumulus… E poi la musica eseguita con strumenti della tradizione come il biniou, una specie di cornamusa, la fiddle, un violino particolare, o il telenn, un'arpa piccola. E, ancora, i villaggi, perfettamente omogenei nella loro dimensione fiabesca, rotti da magnifici esempi di chiese gotiche «flamboyant», una immaginifica esplosione di guglie, archi, sculture. Da Cancale al golfo del Morbihan, le coste, che si snodano per chilometri e chilometri, sono formate da cale, da lunghe spiagge sottoposte ai capricci delle maree e da graziosi porticcioli con le case di granito. Ovunque vi offriranno crêpe e sidro, ricavato dalle gustose mele locali. E poi ostriche di ogni forma e misura, tanto che molti villaggi costieri hanno il selciato formato di terra e valve triturate, un «asfalto» madreperlaceo che si trova solo qui. E se avete la fortuna di imbattervi in una festa di paese, godete dei costumi indossati dalle donne, un misto di pizzi e merletti usciti freschi di bucato dal baule della nonna e gonne fruscianti con bustier di velluto. E, per lui, giacche e panciotti molto chic.
Qui è nata la talassoterapia, che attinge dall'oceano tutto il meglio per restituire al corpo il suo benessere. I 13 centri che sorgono sulle coste, da St.-Malo a La Baule, hanno saputo valorizzare tale risorsa naturale per proporre trattamenti innovativi e soggiorni «allo iodio» introvabili altrove. E, per rispondere alle nuove esigenze della clientela, i centri e gli alberghi sono dotati di spa con spazi specifici impareggiabili. Per ottenere una forma invidiabile, rilassare e tonificare l'organismo, i diversi trattamenti di talasso sono perfetti. Non c'è che scegliere tra acqua oceanica, fragranze, musica zen, massaggi agli oli essenziali e rimodellanti, impacchi d'argilla o fanghi. In più, garantite evasioni per bon vivant, come golf, mete culturali e gastronomia. «Be breizh!» (Sii bretone!) è lo slogan proposto e lanciato dall'ente per il turismo della Bretagna per invitare alla scoperta della regione e alla sua identità, sinonimo di festosa, calda e amichevole accoglienza.
Per esempio, Pornic. E' un comune di 14 mila abitanti con un colorato porto peschereccio e un forte trecentesco. Il grosso villaggio vanta inoltre l'eglise du Clion, una chiesa del Seicento di un certo pregio, e poi, pochi chilometri fuori, alcuni dolmen, tra cui quello à couloir (a corridoio) de la Boutinardière e altri, monumenti funerari in pietra risalenti al 4000 a.C. Nel villaggio, in una posizione privilegiata, vi accoglie il Centre Alliance Thalassothérapie de Pornic (plage de la Source, tel. 0033. 240829173, www.thalassopornic.com), uno dei migliori sulla costa, che propone un ampio ventaglio di cure e terapie, uniche in Francia. Punto di riferimento del complesso è il reparto termale. L'hotel, costruito di fronte all'oceano, coccola i propri ospiti in ogni momento del loro soggiorno, regalando, in più, squarci panoramici inimitabili: dal ristorante a picco sul mare al bar per godere di un aperitivo romantico al tramonto. Si sceglie tra camere che s'affacciano sull'oceano, sul giardino o sul patio. Due piscine coperte, una riscaldata e una con acqua di mare, palestra, corsi di aerobica e acquagym, sauna, hammam, campi da tennis, noleggio bici e spettacoli musicali completano l'offerta. Gli amanti del golf troveranno il campo più vicino a circa 4 chilometri. Il ristorante La Source offre cucina tradizionale; La Terrasse propone pietanze biologiche.
Quiberon è una stazione balneare nella parte sud dell'omonima splendida penisola. Qui si trova il Sofitel Diététique Quiberon (pointe de Goulvars, tel. 0033. 297502000, www.sofitel.com) specializzato in programmi dimagranti su misura, che sposano una dieta bilanciata a sedute di talassoterapia personalizzate e a menù con ricette salutari. «Maitre-à-cuisine» è lo chef Patrick Jarno, che sa unire piatti nutrizionalmente equilibrati ai sapori della tradizione culinaria locale. Facendovi perdere peso con un sorriso. Per informazioni: www.bretagna-vacanze.com; www.franceguide.com)