Costi e consumi sempre sotto controllo

Ibm, pensando alle medie aziende come fossero delle «Big», ha realizzato un nuovo sistema mainframe (una struttura informatica concentrata in un unico «cervellone»), l’Ibm z10 Business Class (Bc), che offre la sicurezza e la solidità di una piattaforma tagliata per le grandi aziende ma la flessibilità e il costo su misura di imprese di medie dimensioni.
Questa fascia di clienti, infatti, ha l’esigenza di sviluppare nuove applicazioni e consolidare le informazioni evitando l’espansione incontrollata dei server distribuiti.
La nuova piattaforma Ibm garantisce ad aziende e amministrazioni pubbliche di pagare a seconda delle diverse esigenze di business grazie a una formula sempre più completa di tipo «pay as you grow» (paga secondo la tua crescita). Infatti il nuovo mainframe si evolve al crescere del business: per i picchi stagionali si può aumentare temporaneamente la capacità del sistema in modo da tenere sotto controllo i costi. Progettato come potente versione entry-level (versione basica) del mainframe Ibm System z10 Enterprise Class (z10 EC), Ibm z10 Bc fornisce alle aziende di medie dimensioni tutte le funzionalità di un mainframe Ibm, a partire da meno di 100mila dollari (70mila euro circa).
Da un punto di vista delle prestazioni, Ibm z10 Bc, se confrontato col modello precedente (l’Ibm z9 Bc), ha un processore che raggiunge una velocità di quasi il 40% superiore, una capacità elaborativa del 50% in più e una memoria massima quasi quattro volte superiore.
In tema di riduzione di costi, Ibm z10 BC consente di ospitare un alto numero di applicazioni eterogenee che in ambienti distribuiti (cioè non concentrati in un unico blocco come il mainframe) occuperebbero quasi il doppio dello spazio (circa l'83% in più); permette inoltre di ridurre i costi energetici fino al 93%. Il tutto gestito con un alto livello di sicurezza, controllo e automazione, grazie alla capacità di un utilizzo fino al 100 per cento.
Nel terzo trimestre 2008, il fatturato dei server mainframe System z ha registrato un aumento del 25 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con una crescita a due cifre in tutte le aree geografiche. La fornitura totale di potenza di calcolo di System z, che si misura in Mips (milioni di istruzioni al secondo) è aumentata del 49%. Una crescita che si spiega con i dati del Global Ceo Study Ibm - condotto su 1.130 top manager, di 40 Paesi - secondo cui nove ceo di medie imprese su 10 si attendono un drastico cambiamento nel prossimo futuro e il 75% di questi sta modificando i propri modelli di business per diventare globale, stimolare la crescita e attrarre nuovi clienti.