Costituente: «convocato» Formigoni

Nella squadra dei «Venti» azzurri che comporranno la delegazione azzurra nell'assemblea costituente del partito unitario, in programma venerdì prossimo a Roma, c’è pure Roberto Formigoni. Il team, guidato dal leader Silvio Berlusconi, è formato da tutti gli attuali componenti della «Consulta del presidente», del quale faceva appunto già parte il governatore lombardo. Ci saranno i big del movimento e i capigruppo di Camera e Senato. I nomi dei 20 delegati saranno ufficializzati domani nel corso del Consiglio nazionale al teatro Capranica.
A confermare la notizia è stato il presidente del Consiglio nazionale azzurro, Alfredo Biondi, il quale ha appunto annunciato la presenza nella squadra pure del governatore lombardo.
«Farò parte anch’io della costituente del partito unitario - ha confermato Formigoni - dal punto di vista politico, rappresento la storia che ho avuto e ho. Io credo in questa prospettiva di un partito unitario lanciato tempo fa da Berlusconi. Ci credo e ci crediamo tutti.Significa semplificare un sistema politico troppo aggrovigliato. Significa dare una prospettiva di grande speranza e grande sviluppo ai moderati in questo Paese. Pertanto, partecipiamo con grande determinazione per far riuscire questo progetto. Questo soggetto unitario dovrà essere un partito che rilancia un sistema sociale fondato sull'equità, la giustizia, la libertà. L'Italia infatti ha bisogno di avere più fiducia e di poter offrire una speranza a chi si guadagna vivere col sudore della fronte».