«La Costituzione italiana ha sessant’anni ma non li dimostra»

«I sessant’anni della Costituzione italiana: una riflessione sul passato e un progetto per il futuro» è l’argomento della conferenza pubblica che il vicepresidente della Corte Costituzionale Giovanni Maria Flick ha tenuto ieri nella sede genovese dell’Archivio di Stato. L’incontro, aperto alla cittadinanza, era organizzato dal Rotary Club di Genova Distretto 2030 Italia, e voluto in particolare dal governatore rotariano Marco Canepa. «Dobbiamo rispondere a due domande: una se la Costituzione è stata attuata e quanto, la seconda è se la Costituzione sia ancora attuale - ha spiegato fra l’altro Flick -. Purtroppo tendiamo spesso ad occuparci soltanto della seconda domanda, e cioè parliamo troppo spesso di riforma della Costituzione, senza sapere a fondo che cosa dice e senza verificare se è stata attuata effettivamente. Basta pensare, in questo senso, ai temi del lavoro, della dignità della persona e del ripudio della guerra».