Courmayeur, via al Noir in Festival

da Courmayeur

Oltre trenta film di cui due terzi in anteprima assoluta; più di quaranta scrittori tra i più rappresentativi del genere in Italia e nel mondo; le serie tv che domineranno la stagione da Medium a Commander in chief; anteprime attesissime come Le cronache di Narnia; star come Jeffery Deaver, David Cronenberg, George Pelecanos, Valerio Massimo Manfredi, Carlo Lucarelli, Nicholas Evans, Bille August, Gabriele Salvatores, Val Kilmer, Omar Sharif, Claudio Bisio e Barbora Bobulova. Tutto questo è la quindicesima edizione del Courmayeur noir in festival, che si inaugura oggi. È tutta europea l’apertura con la casa infestata da misteriose presenze in Ausentes dello spagnolo Daniel Calparsoro e con il giallo giudiziario Return to Sender di Bille August con Connie Nielsen e Aidan Quinn. Il Festival di Courmayeur festeggia stasera i cinque finalisti del premio Scerbanenco-La Stampa per il miglior thriller italiano dell’anno e i cinque giurati del concorso cinematografico: il presidente Jeffery Deaver, i divi Val Kilmer e Barbora Bobulova, la produttrice svizzera Tiziana Soudani e lo scrittore americano Raymond Benson.