Coyote, il grande fratello per una guida più sicura

Al Motor Show il gruppo Fiat presenta molte novità che toccano tutti i settori dell’automotive, compreso quello delle gare. A questo contesto la Ferrari riserva una prima assoluta. È la 458 Challenge che affiancherà in pista l’analoga F430 nella stagione 2011 per il campionato monomarca. Estrapolata dalla 458 Italia, di cui conserva inalterato il V8 di 4.5 litri a iniezione diretta da 570 cv, è frutto di una serie di rivisitazioni destinate ad adeguarne il rendimento in gara. È ispirata al Cavallino anche la novità Abarth, seconda generazione della 695 Tributo Ferrari che si distingue per la verniciatura Giallo Modena. È spinta da un turbo 1.4 con 180 cv. Lo spirito agonistico, che da sempre permea la personalità del brand dello Scorpione, è ricordato anche dalla presenza, accanto agli altri modelli stradali, della Formula Aci-Csai-Abarth, monoposto che sino al 2014 farà crescere i giovani talenti per proiettarli verso le categorie superiori.
Le novità legate allo spirito sportivo del gruppo Fiat sono completate dalla GranTurismo Mc Stradale, il modello più veloce, leggero e potente della gamma Maserati che si rifa alle vetture da gara della casa del Tridente. Il marchio capofila del gruppo, ovvero Fiat, incentra la sua presenza a Bologna sulla 500 TwinAir, spinta dal due cilindri da 900 cc con 85 cv capostipite di una nuova generazione di motori sviluppata da Fiat Powertrain Technologies. Nel contempo punta i riflettori sulla nuova serie bicolore della piccola di casa, che debutta nella configurazione frutto dell’abbinamento tra le tinte bianca e rossa. A questa novità s’affiancano la sfiziosa 500 Black Matt con carrozzeria nero opaco, l’intrigante Punto MyLife e le ricercate show-car basate sulla Qubo 1.3 Multijet e la Bravo 1.6 Multijet. Queste ultime contribuiscono a indirizzare l’attenzione, grazie ai sistemi rivolti all'eco-sostenibilità, come lo Start/Stop ormai diffusissimo in casa Fiat, sul fatto che il marchio ha la gamma più ecologica d’Europa. Nello stand Alfa Romeo, in prima linea, c’è la Giulietta che ha appena intascato il titolo di vettura compatta più sicura da parte dell’EuroNCap. I ranghi della Giulietta vengono allargati dalla nuova versione turbodiesel 2.0 Jtdm da 140 cv (205 orari) e dalla 1.4 Tb Multiair da 170 cv con cambio Tct a doppia frizione. In casa Lancia è sempre più evidente il legame con il gruppo Chrysler, ribadito dalla presenza del nuovo Grand Voyager Limited e dalla sportiva 300 C Touring SRT Design accanto a Jeep Grand Cherokee e Wrangler. La Ypsilon è esposta nell’inedita Collection 2011; quindi Delta Hard Black e la ricercata Musa 5th Avenue, ideale anello di congiunzione fra Torino e Detroit.