Crédit Suisse abbassa il voto

Generali

Crédit Suisse ha abbassato il giudizio su Generali da «neutral» a «underperform», e stima per il titolo una quotazione di 31,79 euro. La banca, dopo il recente rialzo del titolo legato alle speculazioni scatenatesi a seguito della lettera dell’hedge fund Algebris, vede maggior valore in altri titoli europei del comparto. I risultati trimestrali, annunciati mercoledì, sono sostanzialmente in linea con le attese. Ieri il titolo ha ceduto il 2,04% a 32,02 euro. Anche gli analisti della banca tedesca Westlb hanno abbassato il giudizio sul Leone di Trieste da «add» a «hold». E ancora gli analisti della banca tedesca Dresdner hanno ridotto il rating da «buy» a «hold» con un prezzo obiettivo a 33,8 euro.