Cr Firenze: aumento chiuso

Conclusione positiva per l’aumento di capitale a pagamento di Banca Cr Firenze. In una nota l’istituto indica che, in seguito all’offerta in Borsa dei diritti di opzione non esercitati, sono stati esercitati diritti di opzione pari al 100% dell’offerta per un controvalore complessivo di oltre 150 milioni. L’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, si legge in una nota, ha sottoscritto il 2,63% del nuovo capitale sociale, Sanpaolo Imi l’1,17%, Bnp Paribas lo 0,41% e Sofibar lo 0,06 per cento.