Crac Coppola rinviato a giudizio

Rinvio a giudizio per Danilo Coppola, archiviazione per Carlo de Benedetti. È quanto chiedono i pm titolari dell’indagine sul crac da 300 milioni che coinvolge il gruppo dell’immobiliarista romano. Oltre che per Coppola - a cui sono contestati i reati di bancarotta, appropriazione indebita e ostacolo alla vigilanza - i magistrati hanno chiesto il processo per altre 35 persone, tra cui l’ad di Banca Intermobiliare, Pietro D’Aguì e l’ex presidente Franca Bruna Segre. Il grupo Coppola ha replicato che non c’è stato alcun crac.