Crac Gaucci, sequestri e nuovi indagati

Nuovi iscritti sul registro degli indagati per il crac del Perugia mentre la Guardia di finanza sequestra conti della famiglia Gaucci. Riccardo, uno dei figli del patron Luciano, in carcere da mercoledì scorso con il fratello Alessandro, è in difficoltà. Secondo il legale Claudio Lombardi, che ieri l’ha incontrato nella prigione di Capanne, «è dimagrito: non mangia da tre giorni. Dopo diverse insistenze ha provato ad addentare un panino, senza riuscire a deglutire». Intanto da Santo Domingo, attraverso i giornali, l’ex presidente del Perugia, su cui pende un ordine di arresto, promette memoriali, annuncia querele e lancia accuse. L'indagine della Procura sul crac del Perugia calcio nel frattempo promette nuovi sviluppi: un altro collaboratore della famiglia sarebbe stato colpito da ordine di custodia cautelare e ci sarebbero anche altri iscritti nel registro degli indagati.