Crac Islanda Cariparma tutela gli index linked

Il cda di Cariparma ha ieri preso in esame le misure da adottare nei confronti dei clienti ancora in possesso di polizze index linked con sottostante Glitnir Banki, gruppo islandese. «Rilevando come la tutela del risparmio dei clienti sia da sempre al centro dell’attenzione del management, considerata l’eccezionalità del caso Glitnir Banki», il cda - spiega una nota - ha deciso «di provvedere ad effettuare gli accantonamenti di bilancio necessari a tale tutela, pur nell’insussistenza di obblighi giuridici al riguardo». «A partire da ottobre - ricorda il comunicato di Cariparma - Credit Agricole Vita ha inviato comunicazioni ad personam in cui si spiegava la situazione e si mettevano a disposizione della clientela i gestori di Cariparma per avere in tempo reale aggiornamenti e ulteriori ragguagli in merito alla vicenda». Nel pieno rispetto delle garanzie contrattuali, i possessori della polizza «AzionePiù 30.1.2009» hanno ottenuto il rimborso del capitale investito alla scadenza della polizza. Per quanto concerne le altre polizze con sottostante Glitnir Banki, Credit Agricole Vita e Cariparma hanno reso noto ai clienti come stessero continuando a monitorare l’evoluzione della situazione al fine di tutelare il capitale investito dai clienti.