Credem raddoppia il dividendo

da Milano

L'anno scorso il gruppo Credito emiliano ha registrato un aumento del 73,1% dell'utile netto a 249,5 milioni di euro e un Roe pari al 23,2% (da 14,8% a fine 2004).
Il nuovo bilancio, redatto secondo i criteri internazionali Ias/Ifrs, sarà sottoposto all'assemblea degli azionisti del 28 aprile e include anche la proposta di un dividendo a 0,50 euro per azione (0,25 nel 2004) un livello definito dalla banca «coerente con il passato». La cedola sarà distribuita in due tranches: la prima in pagamento dal 25 maggio e la seconda dal 28 settembre. Il motedividendi complessivo è pari a 139,3 milioni di euro.
Sempre l'anno scorso i costi operativi sono saliti dell'8,6% a 586,4 milioni e la raccolta da clientela del 9,8% a 55.326 milioni. Quanto alle stime per il 2006, Credem afferma che «le prime indicazioni fanno segnare, nella gestione caratteristica, un contenuto incremento».