Credit Suisse scommette sugli Etf

Il gruppo, attivo in Italia con 17 fondi passivi, chiama Draper alla direzione generale. La corsa del fondo che punta sull'oro

Credit Suisse chiama Dan Draper alla guida del business degli Etf, i fondi passivi scambiabili in Borsa come le azioni e «agganciati» a uno specifico indice di riferimento. L'obiettivo del gruppo svizzero è crescere in questo settore di mercato che si affianca a quello del risparmio gestito. Draper, che ha alle spalle un'esperienza in Lyxor (gruppo Societe Generale) come direttore generale e responsabile globale degli Etf, arriverà al Credit Suisse in primavera. Sarà direttore generale della divisione asset management del gruppo (oltre che responsabile del business degli Etf) e farà riferimento a Oliver Schupp.
Credit Suisse dopo aver lanciato 16 Etf in Svizzera, dove è il primo emittente come attivi in gestione, ha puntato sul resto d'Europa con 17 Etf in Italia e 16 in Germania. Nell'ottobre 2009 il gruppo, ha ricordato Schupp, ha inoltre proposto un prodotto che replica l'oro fisico «che, dal lancio, ha raccolto più di 1,3 miliardi di dollari».