Il credito alle famiglie vale 500 miliardi

Il mercato del credito alle famiglie (prestiti, carte con rimborso rateale e mutui) è arrivato nel 2009 in Italia ad un valore di 551,7 miliardi, con una crescita annua del 6,16%. È quanto emerge dal «Rapporto sul credito alle famiglie 2010» di Unicredit. Al credito al consumo, secondo l’analisi, si rivolgono sempre più laureati e diplomati (62% nel 2009 rispetto al 57% nel 2007) e sempre più persone con un reddito medio-alto: nel 2009 i redditi superiori a 1.250 euro sono infatti saliti al 54% rispetto al 45% del 2007. Il 73% di chi ha un prestito lo utilizza per ristrutturare casa, acquistare beni durevoli o realizzare progetti famigliari. Per i giovani e le neo-famiglie rappresenta un supporto immediato (il 33% di chi ha un prestito ha meno di 35 anni).