Credito cooperativo: Provasoli e Fenaroli commissari straordinari

Il governatore
della Banca d’Italia, Mario Draghi, ha nominato gli organi della procedura di amministrazione straordinaria del Credito
Cooperativo Fiorentino. Sono stati nominati commissari straordinari Angelo Provasoli e Virgilio Fenaroli e
componenti del Comitato di sorveglianza Alberto Alessandri, Stefania Chiaruttini e Alessandro Leproux

Roma - Il governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, ha nominato gli organi della procedura di amministrazione straordinaria del Credito Cooperativo Fiorentino. Sono stati nominati commissari straordinari Angelo Provasoli e Virgilio Fenaroli e componenti del Comitato di sorveglianza Alberto Alessandri, Stefania Chiaruttini e Alessandro Leproux. La gestione della banca, spiega una nota di Via Nazionale, è affidata agli organi straordinari, che operano sotto la supervisione della Banca d’Italia. Il Credito Cooperativo Fiorentino prosegue regolarmente la propria attività. Soltanto ieri Palazzo Koch aveva proposto il commissariamento della banca guidata fino a venerdì scorso da Denis Verdini, coinvolto nelle indagini sulla P3. La decisione è stata adottata perchè sono emerse "gravi irregolarità nell’amministrazione e gravi violazioni normative".