Credito cooperativo vuole Artigiancassa

Bnl

Non più il 20%, ora Iccrea punta al 51%. C’è un colpo di scena nella trattativa per l’ingresso della capogruppo bancaria del credito cooperativo nel capitale di Artigiancassa, l’istituto controllato dalla Bnl. Secondo quanto si apprende da fonti finanziarie, Iccrea holding non si accontenterebbe più di una partecipazione del 20%, come aveva dichiarato precedentemente, ma ora punta a rilevare la maggioranza del capitale di Artigiancassa. L’ipotesi di cessione del controllo non vedrebbe contrari gli spagnoli del Bbva. Le decisioni si prenderanno comunque dopo il 22 luglio, data di chiusura dell’Ops spagnola sulla banca di via Veneto. La richiesta di Iccrea holding, ove si tramutasse in una offerta formale, rimetterebbe in discussione il memorandum of understanding firmato l’anno scorso e in scadenza a fine luglio. La proposta della capogruppo del credito cooperativo per il 51% del capitale sarebbe del tipo «prendere o lasciare».

Annunci

Altri articoli