Crema di cavolfiore con samosa alla rana pescatrice

Ingredienti per 4 persone: 1 cavolfiore; 300 gr di filetto di rana pescatrice; 3 fogli di pasta phillo; 1 carota; 1 cipolla; ½ costa di sedano; 100 gr di olio extra-vergine d’oliva; ½ lt di latte; buccia di 1 arancia; 1 rametto di maggiorana; olio di semi per friggere; finocchietto selvatico, acqua, sale e pepe q.b..
Procedimento: cuocete il filetto di rana in piccoli pezzi in padella con un filo d’olio, buccia d’arancia, maggiorana, sale e pepe. In un tegame preparate un trito di sedano, carote e cipolle e soffriggetelo per alcuni minuti. Aggiungete il cavolfiore in piccoli pezzi e cuocete per 2’. Ricoprite il composto con il latte e un po’ d’acqua e fate sobbollire fino a cottura, facendo evaporare il liquido. Frullate il tutto aggiungendo sale, pepe e poca acqua di cottura. Tritate il pesce con il finocchietto selvatico. Prendete la pasta phillo, stendetela finemente e tagliatela a strisce di 4 cm per 15. Con un cucchiaino adagiate il composto di pesce all’inizio del lato corto della striscia. Partendo da qui, chiudete ripetutamente a triangolo fino alla chiusura della samosa su se stessa. Friggete le samosa nell’olio di semi e asciugate su carta assorbente. In una fondina versate la crema di cavolfiore, aggiungete i triangolini di pesce, un filo d’olio a crudo e servite caldo.
Vino: Sauvignon Ronco delle Mele 2004, Venica