Cremieux (Edf) al vertice Edison

da Milano

Michel Cremieux, consigliere di amministrazione di Edison in rappresentanza di Edf, sarà il nuovo direttore operativo di Foro Buonaparte, andando a riempire la seconda delle caselle al vertice riservate ai francesi che completano così il vertice esecutivo: l’accordo con Aem prevede infatti che ai milanesi vada il presidente (e sarà Giuliano Zuccoli) e il direttore finanziario (che viene attualmente cercato sul mercato), ai parigini, invece, l’amministratore delegato (confermato Umberto Quadrino) e, appunto, il direttore operativo. Ieri, intanto, Quadrino ha rassegnato le dimissioni dal cda di Aem, in cui sedeva come consigliere indipendente. La mossa di Quadrino segue l’ingresso di Aem nell’azionariato Edison, il che rende incompatibile la sua presenza in entrambi i cda.
Sul fronte dell’Opa che Edf e Aem lanceranno su Edison, Mercoledì 14 settembre è previsto il deposito in Consob del prospetto da parte di Transalpina di energia, la società che lancerà materialmente l’Opa. Nella stessa giornata Transalpina acquisterà da Edf tutte le azioni e warrant Edison che il gruppo francese ha in portafoglio dopo aver risolto tutti i «put» con i soci di Italenergia bis, la holding che controllava circa il 63% di Foro Buonaparte. Dopodomani, lunedì, si riunirà il cda Edison per la semestrale ed è anche prevista l’assemblea di Ieb che deciderà la vendita dei titoli Edison.