Cremonini punta sugli aeroporti e atterra a Bergamo

Chef Express aprirà un nuovo locale nello scalo di Orio al Serio e prevede di chiudere l'anno con ricavi in crescita del 16%

Chef Express invita a tavola famiglie e imprenditori in transito all'aeroporto di Orio al Serio. La società di ristorazione del gruppo Cremonini ha infatti ottenuto l'autorizzazione ad aprire un nuovo locale all'interno dell'aerostazione bergamasca. La concessione è di sei anni: il nuovo locale, di oltre 100 metri quadrati, sarà ubicato nel terminal partenze internazionali, Area Schengen, e sarà inaugurato a dicembre. Nel primo semestre di quest'anno i passeggeri in transito ad Orio al Serio sono cresciuti del 4,7% superando i 3,2 milioni (+13% a 6,5 milioni nel 2008). Chef Express realizzerà un Wine Bar con 40 sedute a marchio Santa Cristina,proponendo vini selezionati e cibo tipico della tradizione toscana. Previsto poi un corner bar-caffetteria a marchio Mokà, il format di Cremonini dedicato alle location di profilo medio-alto.
Il locale consolida la presenza di Chef Express nel settore della ristorazione aeroportuale dopo Roma Fiumicino, Roma Ciampino, Palermo, Cagliari e Parma. Chef Express prevede di chiudere l'anno con oltre 550 milioni di ricavi, in crescita del 16% rispetto ai 474,7 milioni del 2008. Chef Express è attivo anche in oltre 40 scali ferroviari, sulla rete autostradale (con 40 aree di ristoro) e ha lanciato la catena steakhouse a marchio Roadhouse Grill.
Nel mercato della ristorazione a bordo treno Chef Express è inoltre il primo operatore in Europa con oltre 1.200 treni serviti quotidianamente in otto Paesi.