«An cresce anche rispetto al 2001»

Gentile Direttore, Olimpio Parodi ha accusato il Presidente genovese di An, Barbagallo, di aver ciurlato nel manico facendo derivare il notevole incremento di An dalla comparazione di elezioni non omogenee quali le politiche del 2006 con le regionali 2005. Subito accontentato: dal raffronto questa volta omologo tra le politiche del 2001 con quelle del 2006 l’incremento di An nella provincia di Genova resta ugualmente significativo e cioè 8097 voti in più e più 1.6 in percentuale. Scusate se sulle alte vette dell’Olimpo ove è assiso il buon Parodi tutto ciò è poco. Che sia «Pitta no» lo ribadisce dalle colonne del Giornale il diretto interessato e cioè il prof. Pittaluga che, novello mago Silvan, ci dimostrerà come gli sarà possibile realizzare il liberalismo grazie all’apporto dei nostalgici del comunismo che stanno in via Fieschi in maggioranza con lui. Non so se lo sputasentenze Piero Vassallo sia lo stesso Vassallo Piero già venditore di lingerie con simpatie ordonoviste negli anni 70 e più recentemente accucciatosi in area ex democristiana. Buona parte dei nomi a suo dire discriminati dagli ottusi partitocrati appartengono a stimabili persone che si sono già cimentate nei ludi cartacei senza, però, soverchia fortuna elettorale. Quanto, infine, a Dante Viassolo ben lungi dall’esprimersi con mentalità tipica del provinciale dovrebbe essere orgoglioso che Fini abbia scelto come rappresentante di punta della Liguria in Parlamento una personalità di rango nazionale quale Ignazio La Russa. Nello scusarmi per aver dovuto ricorrere, per ragioni di necessaria sintesi, alla formula del «ne leggo quattro e rispondo con una» ringrazio e saluto cordialmente.