Cresce la cedola di Brembo Avvicendamento al vertice

L’assemblea di Brembo ha approvato il bilancio, chiuso con un utile netto di 40,5 milioni di euro (più 2,4%). Il dividendo sarà di 0,21 euro per azione (più 16,7%) in pagamento dall’11 maggio. Approvato anche il rinnovo del piano di acquisto e vendita di azioni proprie per un massimo di 1,8 milioni a un prezzo compreso tra 0,52 e 10 euro. È stato anche approvato il piano di incentivazione triennale 2006-2008 destinato a 35 dirigenti e amministratori esecutivi della società e basato sul raggiungimento di obiettivi di crescita del fatturato e del free cash-flow operativo. Il consiglio ha poi confermato Alberto Bombassei presidente di Brembo e ha nominato Stefano Monetini amministratore delegato. La decisione di separare le cariche di presidente e amministratore delegato, prima ricoperte da Bombassei, è stata presa alla luce delle dimensioni e della complessità raggiunte dal gruppo, presente in 70 Paesi, con 23 società controllate. Bombassei manterrà ampi poteri relativi all’indirizzo strategico, al coordinamento e al controllo, elaborerà e proporrà le linee guida di sviluppo. Più 0,83% ieri in Borsa.