Cresce Italcementi

Giornata solo moderatamente positiva per Piazza Affari, che cresce dello 0,2-0,3%, con scambi in diminuzione. In grande spolvero il settore assicurativo, stimolato dalle voci di risiko in campo europeo, dopo l’offerta di Aviva per ottenere il controllo della concorrente Prudential. Balzo in avanti di Vittoria assicurazioni (più 5,6%), ma rafforzamenti anche per Unipol, Fonsai e Alleanza (più 1,2%); assestamento per Toro (meno 1,1%). Proseguono gli alti e bassi tra i bancari, che ha visto premiate ieri Pop. Verona e Novara (più 1,8%). In calo, invece, Montepaschi (meno 0,9%) dopo la corsa delle precedenti settimane. Negli editoriali, Rcs dopo una partenza in grande stile, hanno chiuso poco al disopra dei livelli di venerdi; mentre Fiat prosegue nella sua corsa in sordina, in progresso di un altro 1%. In negativo Parmalat (meno 2,2%) nel giorno del suo ingresso nell’indice S&P.
Sempre positivi i cementieri, con Buzzi in rialzo del 2,5% e Italcementi di oltre l’1%. Crolla Lazio di oltre il 12%, alla smentita di un interesse da parte di un investitore estero, mentre è ripreso l’interesse sui titoli della moda, che vede premiate Valentino, Marzotto e Tod’s.